15 Porta S.Gervasio e Protasio

La Porta medievale, intitolata ai santi Gervasio e Protasio, che oggi vediamo intatta, con le sue inconfondibili torri cilindriche ai lati è una delle tre porte rimaste della seconda cinta di mura di Lucca e fu ultimata nella prima metà del XIII secolo.

E' una delle quattro porte che si aprivano sulle mura medievali della città di Lucca, alte 12 metri, costruite in pietra con rinforzi di mezze torri cilindriche lungo le cortine e gli angoli. Le mura avevano quattro porte, e furono quasi completamente demolite a causa della costruzione di una nuova cinta muraria, rinascimentale. Di queste quattro porte se ne sono conservate solo due: oltre a Porta San Gervasio, infatti, si può ancora ammirare anche Porta dei Borghi, all'inizio di Via Fillungo.

Ultimata nel 1255; porta San Gervasio, è intitolata a San Gervasio e Protasio, ed è detta anche Porta dell’Annunziata. La porta era difesa da un fossato, che si superava grazie ad un ponte levatoio. Il varco di questa porta è alto otto metri, coperto con un arco a tutto sesto, rinforzato da due torrioni semicilindrici, realizzati in pietra arenaria grigia, con decorazioni bianche, un tempo merlati come le mura. Oggi le due torri sono abitazioni private.

L'intero complesso architettonico è stato oggetto di un'pera di restauro, nel 2007, fortemente voluta dall' Amministrazione Comunale. Il restauro ha portato alla ricostruzione della copertura della porta e dei suoi solai in legno, al consolidamento delle strutture murarie ed al restauro conservativo del paramento lapideo esterno ed interno e delle residue parti di intonaco decorato sotto le gronde est ed ovest. I lavori di restauro hanno coinvolto anche la parte interna della porta, attraverso la pulitura delle pareti, successivamente alla quale sono venute alla luce decorazioni, del XVIII sec., di una più complessa composizione accanto alla Vergine, infatti, sulla parete frontale sono stati scoperti due Santi, San Gervasio e San Protasio, due Angeli e un frammento di San Giovannino ai piedi della Vergine.