17 Teatro del Giglio

Il Teatro del Giglio, da sempre punto di riferimento artistico e culturale della città di Lucca, dal 1985 ha ottenuto il riconoscimento di Teatro di Tradizione.

Più di tre secoli fa, si ebbe la nascita del Teatro a seguito del decreto del Consiglio della Repubblica di Lucca con cui si istituì un teatro pubblico, che ebbe un’intensa attività artistica nel corso dei secoli.

Nel 1819 Maria Luisa di Borbone inaugurò il nuovo teatro cittadino, con il nome di Teatro del Giglio, dopo l'esecuzione di importanti interventi di ristrutturazione. Concerti, danze, varietà e soprattutto melodrammi, si susseguirono e sulla piccola ribalta si esibirono i nomi più celebri della scena italiana come il tenore Tacchinardi, Duprez e Maria Malibran; anche il grande compositore lucchese Giacomo Puccini, diresse e coordinò i lavori per la messa in scena delle sue opere.

In seguito il teatro ha subito varie modifiche, nel 1983 fu chiuso, per l'esecuzione di lavori di ristrutturazione per renderlo rispondente alle nuove norme di sicurezza. Attualmente è dotato di 740 posti a sedere suddivisi tra la platea, tre ordini di palchi, galleria e loggione. Il 20 febbraio 1985 al Teatro venne conferita la qualifica di “Teatro di Tradizione”: alla città di Lucca e al suo teatro fu così riconosciuta un’ulteriore e meritata conferma per l’importante tradizione artistica.

L' attività del Giglio si articola in stagioni, tra cui spicca per importanza la Stagione Lirica, che per consuetudine inaugura la stagione teatrale. Ogni anno vi sono ospitati inoltre altri eventi come la Stagione di Prosa, la Stagione di Danza, il Fuori Programma e la Stagione concertistica denominata Lucca in Musica.

Il Teatro ospita la compagnia del Teatro del Carretto, con cui il Teatro del Giglio collabora per la produzione di spettacoli, tra i quali alcuni noti in tutto il mondo, tra cui La Bella e la Bestia, Odissea, Iliade, Pinocchio ed Amleto.

Il Teatro del Giglio svolge inoltre attività di formazione con iniziative e laboratori dedicate al pubblico dei più piccoli; la rassegna di spettacoli "Teatro dei Ragazzi, che ospita, generalmente coincide con l'anno scolastico. Ogni attività didattica e formativa trova il suo naturale supporto informativo nella Biblioteca, che ha sede nello stesso edificio, e che offre un servizio di consultazione e prestito.